Disinfestazione Cimici dei letti – Tecniche d’intervento

disinfestazione insetti cimici dei letti bologna e modena

cimice dei letti

Per il controllo delle Cimici dei letti riveste particolare importanza la prevenzione basata sul riconoscimento tempestivo delle prime tracce lasciate dall’infestante. Ciò consente di intervenire con maggiori probabilità di successo in breve tempo.

Il controllo diretto può essere svolto esclusivamente da disinfestatori professionisti, mediante intervento:

  • tradizionale con utilizzo di insetticidi registrati per l’utilizzo anche in ambiente domestico
  • ecologico mediante trattamenti termici con l’utilizzo di macchinari in grado di scaldare ambienti anche di grandi cubature a temperature tali da portare alla disidratazione degli insetti ma allo stesso tempo di non danneggiare gli arredi interni.
  • ecologico con l’utilizzo di vapore secco localizzato in aree specifiche mediante macchinari generatori di vapore secco saturo

Gli interventi vengono effettuati principalmente nei comuni e province di Bologna, Modena e limitrofi. Per maggiori dettagli e informazioni potete contattarci telefonicamente o via mail.

Biologia e comportamento – Cimici dei letti

disinfestazione insetti cimici dei letti bologna e modena

cimice dei letti

La Cimice dei letti é l’insetto più noto della famiglia degli Emitteri Eterotteri, probabilmente di origine asiatica, è oggi diffusa in tutto il mondo al seguito dell’uomo, il cui sangue costituisce il suo quasi esclusivo nutrimento.

La Cimice dei letti è un insetto di colore rosso mattone scuro che può misurare in lunghezza anche 6-8 mm.

Durante le ore notturne le Cimici scivolano fuori dalle fessure dei muri e dei mobili, da dietro gli arredi delle camere (quadri, testate dei letti ecc..), da sotto le carte da parati e vanno in cerca di cibo guidate dall’olfatto e dalla temperatura del corpo della vittima.

Generalmente le parti più colpite sono quelle caratterizzate da una pelle più sottile ed irrorata quali i polsi, il collo e le caviglie.

Le punture delle Cimici sono indolori ed in genere il malcapitato si accorge del loro attacco solo al risveglio mattutino.

In caso di mancanza di alimento le Cimici possono rimanere a digiuno anche per un anno ed oltre.

Pur non rappresentando ancora un pericolo igienico-sanitario le Cimici provocano con le loro punture papule pruriginose e irritazioni cutanee che, con lo sfregamento, possono infettarsi.